Ancora peggio la nuova riscrittura del disegno di legge di riforma della formazione in sicilia

Questa la nuova riscrittura del governo sul disegno di legge per la formazione professionale.

Rispetto alla precedente versione , su cui avevamo già espresso critiche e indicazioni, in questa nuova proposta , non solo non si prevede più l’agenzia unica regionale per la formazione professionale ma si abroga la legge 24 e tutte le successive leggi ad integrazione, compresa la 25 e la legge che prevedeva la copertura annuale degli stipendi degli operatori della Formazione professionale.
Vengono abolite tutte le tutele occupazionali, e si intravede la possibilità di istaurare contratti a tempo legati agli avvisi o alle specifiche attività formative.Agli Enti si dà la possibilità di fare le assunzioni nominative solo prioritariamente dall’albo.

Potrebbero interessarti anche...